giovedì 26 gennaio 2012

La leggenda della Merla

Si avvicina la fine di Gennaio, in questi giorni c'è abbastanza freddo,con nebbia e galaverna, sembrava che non dovesse arrivare,e ci sono anche  i cosi detti.....giorni della merla.
In splinder avevo fatto il post, e siccome sono ripartita da zero e quà ci sono nuovi amici , ho pensato di rifarlo......chi lo ha già visto lo rileggerà..o farà finta di niente *__*
Buona lettura amiche e amici


foto fatta da me, nell'inverno 2010-11

La leggenda della Merla
gif animata 
La leggenda dei tre giorni della merla si perde nell'onda del tempo. Sappiamo solo che erano gli ultimi tre giorni di gennaio, il 29, 30 e 31, e in quei dì capitò a Milano un inverno molto rigido. La neve aveva steso un candido tappeto su tutte le strade e i tetti della città.
I protagonisti di questa storia sono un merlo, una merla e i loro tre figlioletti. Erano venuti in città sul finire dell'estate e avevano sistemato il loro rifugio su un alto albero nel cortile di un palazzo situato in Porta Nuova. Poi, per l'inverno, avevano trovato casa sotto una gronda al riparo dalla neve che in quell'anno era particolarmente abbondante. Il gelo rendeva difficile trovare le provvigioni per sfamarsi; il merlo volava da mattina a sera in cerca di becchime per la sua famiglia e perlustrava invano tutti i giardini, i cortili e i balconi dei dintorni. La neve copriva ogni briciola.
Un giorno il merlo decise di volare ai confini di quella nevicata, per trovare un rifugio più mite per la sua famiglia. Intanto continuava a nevicare. La merla, per proteggere i merlottini intirizziti dal freddo, spostò il nido su un tetto vicino, dove fumava un comignolo da cui proveniva un po' di tepore. Tre giorni durò il freddo. E tre giorni stette via il merlo. Quando tornò indietro, quasi non riconosceva più la consorte e i figlioletti: erano diventati tutti neri per il fumo che emanava il camino. Nel primo dì di febbraio comparve finalmente un pallido sole e uscirono tutti dal nido invernale; anche il capofamiglia si era scurito a contatto con la fuliggine. Da allora i merli nacquero tutti neri; i merli bianchi diventarono un'eccezione di favola. Gli ultimi tre giorni di gennaio, di solito i più freddi, furono detti i «trii dì de la merla» per ricordare l'avventura di questa famigliola di merli.
                              
Sperando che non torni tanta neve,in questi giorni circola voce che possa anche nevicare,vi auguro un sereno fine settimana ed anche  inizio della prossima.
Un abbraccio ....ciaoooooo!! 

41 commenti:

  1. Bella, grazie per il post, lo ricordavo vagamente.

    RispondiElimina
  2. Già, l'avevo scordato, questi sono i giorni della merla!, e infatti stiamo congelando anche in Sicilia!
    Un abbraccio, cara Magda.

    RispondiElimina
  3. Sì, conoscevo la leggenda...azz, ma quant'è freddo sti giorni però! Ieri, ad Alessandria, era -4 alle 9 di mattina!!!

    RispondiElimina
  4. Non fa tantissimo freddo, speriamo che non nevichi.
    Buona serata!

    RispondiElimina
  5. Secondo le previsioni che ho sentito stasera, dovrebbe nevicare nella notte tra sabato e domenica. Mi sembra impossibile perchè non fa tanto freddo, però...
    Vedremo, speriamo di no.
    Buon fine settimana e ciao

    RispondiElimina
  6. a Milano fa freddo mi sa che la previsione per la prossima nevicata non sia tanto canmpata per aria, io spero si sbaglino ma....

    Magda anch'io ricordo la storiella del perchè i merli sono neri, me la raccontava mamma e io l'ho raccontata alle figlie, domani sera che avrò le nipotine a dormire la racconterò anche a loro, grazie per avermela fatta tornare in mente.

    ciaoooooooooooooo

    RispondiElimina
  7. Anche se ricordo la storiella, hai fatto bene a ripresentarla, è simpatica.. Bacioni dalla tua amica Bruna. ciaoooooooooooo

    RispondiElimina
  8. Lo ricordo sai Magda questo post, però mi è piaciuto rileggerlo.
    Le cose belle non stancano mai.
    Ciao, c'incontriamo domani mattina dalle ragazze per la soluzione del rebus. Vedo che stai facendo progressi.
    Un abbraccio e dolcissima notte.

    RispondiElimina
  9. bellissima leggenda, non la conoscevo...
    fa veramente freddo in questi giorni...tradizione rispettata... :)))
    un abbraccio forte
    lella

    RispondiElimina
  10. Tornano puntuali ogni anno!brr!

    RispondiElimina
  11. Ciao, conoscevo la leggenda, fa sempre piacere ricordarla. Un caro saluto. Franca bassi (Ceglie)

    RispondiElimina
  12. E infatti, come a confermare questa leggenda, ecco l'arrivo di una ondata di freddo intenso.
    Un sorriso per un sereno fine settimana a te.
    ^____^

    RispondiElimina
  13. Soffro tantissimo il freddo... molto bello il racconto!
    Brrrrrrrrrrrrrrrr il freddo intenso in arrivo non è molto confortante!
    Buona notte Magda

    RispondiElimina
  14. E si siamo arrivati anche ai giorni della merla...
    e a quanto pare, cambieranno le temperature... portando neve...
    Ti auguro una delizioso fine settimana dolce amica ..
    Un bacione
    Michelle

    RispondiElimina
  15. a tutti voi amiche e amici vi auguro una splendida giornata.
    Ciaooo *__*

    RispondiElimina
  16. Io attendevo la neve oggi, ma ancora non è giunta. Attendiamo.

    RispondiElimina
  17. bellissimo il racconto ! Buon fine settimana ! Senza terremoto :((((
    Un abbraccio !

    RispondiElimina
  18. brrrrr... questo raccontino ci ricorda che siamo in pieno inverno e che il freddo è pungente. Anche se, comunque, ha il suo fascino preferisco la bella stagione. Attendiamola con calma, arriverà! Buon fine settimana Magda a te e alle amiche comuni e non :)

    RispondiElimina
  19. Buona domenica, Magda, e... un caloroso abbraccio :)

    RispondiElimina
  20. Magda sembra che la neve ci abbia risparmiati ma il freddo è pungente, rispetta in pieno la leggenda.
    Stivali col pelo, piumino e guanti, non sarà un pò di freddo a fermarci, e no no via una bella camminata eniergica e ci si riscalda.

    Buon pomeriggio cara amica

    RispondiElimina
  21. Ciao Magda, buona domenica.
    ti voglio dire che ho fatto l'ultiumo commento sul blog di splinder.-
    se ti va, passa a leggere ed eventualmente a condividere.
    un bacione grande.

    RispondiElimina
  22. ciao :manca poco alla chiusura splinder e già mi manca...
    anche per te il premio blog:
    clicca
    bacione !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Fiore...mancano tutte le nostre immagini che rendevano vivi i commenti...........pazienza...:-))

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  23. Anch'io, ex splinderiana, faccio come te: qualche post lo riciclo...ma non diciamolo a nessuno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nooooooooooooooooo!!;-)))
      visto che non ho salvato niente,io penso a quelli che ho fatto...per l'argomento,poi non sarà identico di sicuro,perciò va bene così.
      facendo in questo mi stimolo un pò, altrimenti non faccio niente.

      Elimina
  24. Buona serata a tuttiiiiiiiiiii!!!

    ciaooo e buon inizio di settimana :-))

    RispondiElimina
  25. Dicono che arriverà presto anche la neve. E, in certi posti, ha già fatto la sua comparsa.
    Un sorriso per un sereno inizio di settimana.
    ^_____^

    RispondiElimina
  26. buon inizio di settimana anche a te, cara Magda.. ciaoooooooooo

    RispondiElimina
  27. Anche qua non nevica, anzi c'è il sole. Speriamo che continui a non nevicare !
    Buona settimana

    RispondiElimina
  28. anche qui sole ma tanta Bora :(

    RispondiElimina
  29. ciao cara grazie che sei passata , per il premio se lo prelevi cerca di farlo poi con le regoline e se vuoi inserirlo un domani nel template a lato ho dato spiegazione nel commento come fare....bacione...ultimi istanti di splinder agonizzante :-((

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Fiore del regalino, e del consiglio,dopo ci provo.

      ciaooo!! ......si ultimi istanti:-((

      Elimina
    2. Tutto bene, esame posticipato proprio a causa della neve, ne riparliamo mercoledì! Un abbraccio forte! Buona serata!

      Elimina
    3. allora di nuovo in bocca al lupo Stefano.
      ciaoooo!!

      Elimina
  30. Ciao Magda, si ricordo quando lo hai postato...splinder ci ha tradito ma va be' alla fine tutto il mondo e' paese no? basta ritrovarci...
    un bacione e buona settimana cara
    smackkkkkkkk

    RispondiElimina
  31. Ciao Magda, coem stai? Infatti qui fa un freddo tremendo! Un bacio e buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  32. Tutto bene....vedremo con sto freddo come la mettiamo!!
    ciaooo

    RispondiElimina
  33. Ciao Magda cara. Ti abbraccio forte forte.

    RispondiElimina