lunedì 20 maggio 2013

20-29 Maggio.....niente sarà più come prima


Oggi 20 Maggio, è trascorso un anno da quella notte terribile...da quel RUMORE assordante...
che ci ha svegliati alle  4.05 circa poi abbiamo capito cosa era......ed era solo l'inizio di un incubo.....che mai avremmo immaginato  TERREMOTO!
E quando, nonostante c'erano già parecchi danni, e stavamo pensando che fosse finita lì
il 29 maggio alle 9.03 il colpo di grazia....è stato l'inferno, il paese distrutto....e purtroppo altri morti.

Prima il paese era così
adesso così
piazza del monumento
il palazzo del Conad
                           
                                                                                                              e tanto altro ancora purtroppo, le casa da abbattere sono ancora parecchie.
 Ma ci sono anche cose belle, il nuovo centro commerciale, che con tanti sacrifici  sono riusciti a ripartire      

                                                               il centro di comunità                      
e la chiesetta fatta in una stalla

Tante cose ancora fatte...ma  ancora  TANTE sono  da fare..
Ci sono parecchie famiglie nei moduli, chissà quando potranno avere una casa vera..

E non per ultimo un pensiero a chi non c'è più.......

Hanno già organizzato tanti avvenimenti  per questo periodo,
che poi  farò gli aggiornamenti.
Sarebbero tante le cose da mettere ancora, ma mi fermo, sono già pesanti queste ...

Non mi stanco mai di ringraziare il signore per la fortuna che
ha avuto la mia famiglia...e anche Federico che quando c'è lui in casa non si pensa a niente.


Auguro a tutti  cari amici una serena settimana
 GRAZIE DI CUORE 
di
 ESSERCI
Magda



                                                                 




59 commenti:

  1. Certo che anche guardando le foto non si ha la percezione della realta' come vedere dal vivo.
    Speriamo che i tempi di recupero siano piu' brevi di quello che ci si aspetta.
    un abbraccio a tutta la citta' e
    tanti auguri
    sabrina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero Sabrina , le foto non rendono quello che in realtà è la situazione.
      Grazie di cuore, e contraccambio l'abbraccio.
      Ciaoo *__*

      Elimina
  2. Magda tesoro di donna e carissima amica. Chi non ricorda quei terribili giorni? Seguivo con trepidazione le notizie devastanti. Sapendo che in quella zona vivevi te e la tua famiglia, ero maggiormente preoccupata.
    Ma quanta ammirazione per la vostra dignità e la bravura tua e della tua gente, di saper affrontare quelle gravi avversità, tirandosi su le maniche senza fermarvi a piangere. Siete esemplari. Mi piace quella nota di speranza e ottimismo che dimostri anche in questo post, pubblicando anche le foto della rinascita. Ti abbraccio cara Magda, con l'amicizia di sempre e in questo periodo, ti penso in modo speciale . Mando un bacio a Federico e alla sua mamma che chissà quanta trepidazione e paure ha vissuto quando aspettava il suo tesoro. Ma come siete stati premiati con quella creatura sana e bella! Auguri mia cara che si plachi il dolore e che la vostra Cavezzo riprenda a vivere come è giusto sia. Ciaooooooo ti abbraccio con il mio bene. Tua amica Bruna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di tutto mia cara amica, delle belle parole e dell'affetto....
      Per fortuna che oltre a non aver subito danno materiali, in aiuto a quelli morali è arrivato Federico, è tutt'ora un grande aiuto con tutta la sua esuberanza.
      Grazie di cuore...un abbraccio :-)

      Elimina
  3. Cara Magda, come sai io vivo ad Ancona, una città che il terremoto lo conosce bene: l'ultimo fu nel 1972 tra gennaio e giugno, con scosse fino al 6°. La città ne fu duramente colpita. Io, per fortuna, allora vivevo ancora a Milano: ho conosciuto mio marito l'anno dopo, ma quando mi sono sposata e trasferita qui nel 1978, la città portava ancora i segni dei danni (impalcature, sostegni...).
    Mi auguro di non provare mai quest'esperienza (anche se qualche "balletto" l'abbiamo fatto a causa di terremoti avvenuti nelle regioni limitrofe!), ma come marchigiana acquisita che vive in zona sismica ti sono vicina...nella fifa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lella mi sa che come lentezza per i lavori non è cambiato niente, con il passare degli anni...lenti allora ad aiutare e lenti adesso, forse peggio.
      Te lo auguro anch'io di non provare l'esperienza, prima non avevo paura,quando i balletti arrivavano,ma adesso accetto volentieri la compagnia come supporto alla fifa,sono diventata fifona anch'io :-) :-)
      Grazie di cuore!!

      Elimina
  4. Già mi sono rimaste impresse in modo indelebile le varie alluvioni che in questi decenni si sono alternate a Genova, figurati con un terremoto...
    Anche se avete ancora tantissimo da fare, sono comunque contento di sapere che siete "ripartiti" :-)
    Un caro abbraccio!

    www.wolfghost.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò che le immagini delle tv non rendono quanto ci sia in realtà...
      In Liguria sempre alluvioni,sono tremende anche quelle, per la popolazione alla fine dentro al cuore i sentimenti sono gli stessi...
      Grazie dell'abbraccio che contraccambio.
      Ciao!! :-)


      Elimina
    2. ... sì... non so, mi è capitato di percepire alcune scosse che, al momento, sono sembrate anche di una certa entità, e onestamente credo ti sconvolga di più. In qualche modo pensiamo di poter evitare un'alluvione, ci sono le allerte meteo, si può evitare di andare in punti pericolosi. Forse è solo una percezione errata, ma c'è. Il terremoto ti raggiunge ovunque, anche se certamente delle regole di base ci sono anche lì. E comunque credo che il terremoto porti una maggiore paura atavica...

      www.wolfghost.com

      Elimina
    3. Grazie Wolf e scusa,non mi ero accorta di questo commento...
      rifettendo, quello che didici è vero,il terremoto ti raggiunge senza tanti preavvisi...ed anche per una cosa piccola o un rumore forte che non c'entra niente,la paura resta...non è cambiato tanto in un hanno....

      Elimina
    4. Vero. Uno di quelli più forti che è capitato a me (nulla in confronta al vostro) si fece precedere da una piccola "vibrazione orizzontale": come se attraversasse la parete da sinistra a destra. Ricordo che pensai distintamente "ahi ahi..." e passati alcuni secondi ci fu la scossa vera e propria, molto più forte. Certamente non sempre va così e comunque quel tempo non è sufficiente a fuggire... forse solo a mettersi all'erta...

      Elimina
  5. La speranza , l'ottimismo e la fiducia di una vita migliore , sia sempre dentro di te cara Magda.. Auguri per tutto . Un sorriso e un grosso bacione. *_* Giankarla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore cara Giankarla.
      Un bacione *__*a te
      ciaoo!

      Elimina
  6. Ciao Magda, oggi ascoltando Radiobruno spesso sono corso a te col pensiero.
    Una ricorrenza che ne facevamo giustamente a meno.
    Grande generosità dei privai e braccino corto da parte dello stato, da quello che ho capito.
    Vorrei usare termini sconci per appellarli ma lasciamo perdere.
    Spero che tu abbia passato un buon inverno e che almeno la salute non vacilli.
    Tante cose belle Magda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Andrea,si Radio Bruno sono stati e sono dei grandi...
      Vero tutto quello che hai scritto, c'è gente che non sa che pesci pigliare...e loro vengono,guardano,dicono,e poi se ne vanno....
      Ci sono parecchi problemi burocratici,la gente si lamenta, ma sembrano tutti sordi.
      Si la salute è stata buona, grazie a Dio per tutti noi, e lo ringrazio anche per non aver subito danni...l'unico danno è lo scombussolamento interno che abbiamo tutti in generale e che non svanisce.
      Grazie del gentil pensiero.
      Ciao!

      Elimina
  7. Avete già fatto tanto e tutto da soli, visto che mi pare dallo stato non è ancora arrivato nulla?
    Quello che è veramente strano e che non sapevate di vivere in una zona pericolosa. Questo proprio bisognava saperlo, è assurdo. Temo che siamo in tanti in Italia a non sapere del pericolo terremoto.
    Buon inizio di settimana cara :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio non si sapeva, o se qualcuno sapeva non lo diceva...
      Io non ho mai avuto paura,ero tranquillissima, mi fidavo,e come me tanti altri sicuramente.
      Grazie e buon inizio di settimana anche a te.
      Ciaoo :-)

      Elimina
    2. Spero che la mia zona non sia tanto a rischio, certo abbiamo sentito il terremoto del Friuli nel 76. Ma non era nulla al confronto di quello che è accaduto lì. Da noi niente danni solo molta paura. Siamo invece un pochino più a rischio con i terremoti in Slovenia sono più vicini. Per fortuna il terreno carsico della mia zona assorbe meglio l'energia dovuta alle scosse sismiche.
      Però chissà...penso che in tutta l'Italia o quasi si dovrebbe costruire con tecniche antisismiche. Bacioni e grazie per essere passata da me. :)

      Elimina
    3. Grazie Saray, ti auguro di non provare mai l'esperienza, da noi dicevano che non sarebbe mai venuto,invece :-( e che le costuzioni siano fatte come si deve,i danni certamente serebbero meno, e non sarebbe male...servirà da lezione?? sperem!!
      Grazie baci

      Elimina
  8. Risposte
    1. Grazie Key.
      A presto
      un abbraccio anche a te.

      Elimina
  9. Sono qui per caso (abbiamo l'amico Wolf in comune) e sono felicissima di averti incontrata.
    Ti ammiro perchè, malgrado tutto l'immaginabile e l'inimmaginabile sofferto, hai continuato con coraggio la vita di blogger, molti dei miei amici carissimi e validissimi, ancora non ce la fanno a mantenere vivo il loro blog.
    Voi dell'Emilia siete stati unici nell'affrontare la difficilissima prova, rimboccarsi le maniche e frenare la depressione per darsi coraggio e continuare, per me è ammirevole ed esemplare.
    Ti abbraccio e in questo abbraccio stringo tutti voi.
    Cle

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del bellissimo commento Cle, si ho mantenuto il blog, in certi momenti mi serviva da valvola di sfogo, ma abbiamo anche avuto la fortuna di non aver subito danni, e perciò conta anche questo, dopo ognuno reagisce a modo suo.
      A presto e contraccambio l'abbraccio.
      Ciaoo!

      Elimina
  10. OT: Sei anche tu su Blogger, e mi farà piacere venire qui al tuo "giardino fiorito" per le mie "passeggiate quotidiane", ti ho inserita nel mio blog roll così ti seguirò meglio.
    Un caro saluto e ... grazie!
    Cle

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, mi fa piacere, lo farò anch'io, per il tempo che ho, adesso diserto molto.
      Ciaooo a presto

      Elimina
    2. ....ah, dimenticavo, il tuo blog è bellissimo e mi piace tanto :-)
      Ciao e buon weekend

      Elimina
  11. Il mio pensiero è sempre stato con tutti voi.
    Non arrendetevi, con questa tragedia avete l'opportunità di ricostruire in modo anche migliore di prima...soprattutto i rapporti umani.
    Un grande abbraccio a tutti voi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie amico,di sicuro non si arrendono gli Emiliani, speriamo anche chi costruisce lo faccia come si deve,che le colonne non le mettano più solo sulla carta come hanno fatto in alcuni palazzi fatti da neanche 20 anni...e riguarda i rapporti direi che sono molto migliorati in generale...e non è male ...almeno una cosa positiva c'è stata
      Ciao e grazie dell'abbraccio che contraccambio.

      Elimina
  12. Siamo nel terzo mondo, purtroppo, anche se fatichiamo a crederci.
    Altrove avrebbero già ricostruito COME ERA PRIMA.
    Si sono mangiati una nazione intera e stanno ancora lì.
    Finisce in galera solo chi ruba per mangiare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di essere passato e avermi lasciato il commento.
      Devo darti anche ragione, promettono mari e monti e poi 0.
      Passo con calma dal tuo blog appena ho un attimo.
      Grazie ancora.
      Ciao!

      Elimina
  13. Ho scritto anche io un post per ricordare quel 20 maggio e chi se lo dimentica?
    Speriamo ch non si ripeteranno mai più eventi simili.
    Ciaooo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giio penso proprio che sia impossibile scordare, per sempre!!
      appena ho un attimo passo anche da te.
      Grazie ciaoo

      Elimina
  14. Cara Magda
    Oggi ti ho pensato tanto! Ogni vostro ricordo è un ricordo simile al nostro. Purtroppo ci accomuna un evento così drammatico e così imprevedibile.
    La sorte benevole ha voluto che le nostre famiglie siano rimaste indenne. Avremmo voluto ricordare, in questo giorno, cose belle, ma gli eventi hanno deciso per noi.
    Ti abbraccio con tanto affetto e anche un abbraccio alla tua famiglia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosetta,è vero quello che dici,e dobbiamo ringraziare qualcuno lassù che ci proteggeva in quei giorni.
      Un abbraccio a te e ancora grazie dell'affetto.
      A presto ciao!!

      Elimina
  15. ti capisco e non sai quanto, cara!

    RispondiElimina
  16. anch'io....bacio la mia buona stella per me e tutta la mia famiglia.....le cose da fare sono ancora tantissime ma col tempo ci riusciremo.........baci.glo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Glo,
      ci riusciremo certamente....l'Emilia non molla vero?
      Baci!!

      Elimina
  17. ...che dire Magda, non fa tristezza sapere che c'è stata tanta solidarietà, tanti soldi arrivati da ogni e che non è ancora sistemato quasi nulla? Ma in che Paese viviamo...sono indignata e triste!
    un abbraccio a tutti...

    RispondiElimina
  18. Fa tristezza sì, dicono che i soldi ci sono.....ma le persone si lamentano.
    Grazie e un abbraccio
    Ciaoooo

    RispondiElimina
  19. Quello che vi è successo è una cosa brutta, ma vi fa onore come avete reagito.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vinicio...è il nostro carattere essere così...ma c'è chi ne approfitta purtroppo :-(
      Ciao!ciao

      Elimina
  20. Cara Magda,è un triste anniversario,ma guai dimenticare e spesso l'italia e le sue istituzioni hanno la memoria corta.
    Un abbraccio,fulvio

    RispondiElimina
  21. Infatti Fulvio...cortissima è la loro memoria, si dovrebbero fare il "nodo al naso" come dicevano una volta per non scordare...ma si sono scordati di farlo.
    Ciao e GRAZIE

    RispondiElimina
  22. Ho rimesso le catene in macchina Magda
    Uno schifo di tempo e pensare che a S. Pellegrino nevicava verso le 9 qui ancora no ma spero che mi salvi orticello e alberi da frutta. Ho 2 ciliegi pieni di ciliegiotti verdi ma belli tondi e pronti alla maturazione.
    Se viene sole e caldo ci saranno anche i funghi, prepara bastone e scarponi, il cesto secondo la tua bravura. Buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai vuoi dire che servano le catene davvero?
      speriamo bene per la frutta.
      Ciao Andrea, buon fine settimana.

      Elimina
  23. Risposte
    1. Grazie Giorgio..contraccambio! *__*

      Elimina
  24. Magda...poche parole se non quelle del cuore...sempre vicina!!!! Bacio. NI

    RispondiElimina
  25. Un pensiero a chi in quel disastro
    ha subito gravi perdite
    ed è stato privo di Tutto
    impossibile dimenticare..

    Un abbraccio cara e buon fine
    settimana!
    michelle

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Michelle,
      Un abbraccio e buona settimana anche a te.

      Elimina
  26. Ciao Magda
    Sono venuta ad augurarti una buona domenica pomeriggio. Com'è il tempo? Qui pare che sul tardi torni la pioggia. Stamane il sole mi ha dato il tempo di stendere il bucato. Speriamo che si asciughi prima che arrivi il mal tempo.
    Uffààààààà
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosetta,
      Oggi il tempo è stato bello, fresco fresco, ma soleggiato,
      meno male, spero anche domani così stendo il bucato e si asciuga *__*
      bacio e buonanotte!!

      Elimina
  27. Buon inizio di settimana****

    RispondiElimina
  28. Buon inizio di settimana a tutti,
    e tanta serenità e grazie!!
    Un abbraccio *___*
    Magda

    RispondiElimina
  29. Un sorriso per la giornata. Pensandovi sempre.
    ^____^

    RispondiElimina